Marilyn e John F. Kennedy

Le fonti non concordano sul primo incontro fra l’attrice e il futuro presidente degli Stati Uniti d’America. Il giornalista Jean Marcilly, grazie alle confessioni fatte a lui dalla stessa Marilyn, racconta l’inizio del rapporto fra Monroe e John Fitzgerald Kennedy al momento in cui la diva viveva un momento particolarmente difficile con Miller. Lei aveva abortito da poco e lui era minacciato di attentati.

La donna per tranquillizzarsi chiese, con Frank Sinatra che le fece da intermediario, un incontro con l’allora senatore JFK, che la rassicurò. Altri invece riferiscono che fu grazie ad uno degli agenti avuti dall’attrice, Charles Feldman, che invitò il senatore nel 1954 in una festa a casa sua dove sembra che i due si conobbero. Tra le indiscrezioni si racconta anche di un semplice incontro informale che i due ebbero nuovamente a casa dell’attore e parente di JFK: Peter Lawford nel 1957. 

Le fonti invece concordano nel dire che grazie a Peter Lawford, i due poterono incontrarsi ripetutamente in segreto. Nel 1959 al tempo in cui si diffuse la voce della frequentazione di Marilyn con Yves Montand durante le riprese del film: “Facciamo l’amore” (Let’s make love), lei si affrettò a smentire il tutto in una conferenza stampa, cosa che non fece mai in precedenza e che dette adito a non poche voci che questa scelta pubblica fu intrapresa per rassicurare JFK.

All’inizio della sua carriera politica Kennedy poteva permettersi di farsi vedere in compagnia della Monroe. Più volte sembra, furono clienti dell’Holiday House Motel di Malibù (oggi rinominato Malibu Beach Inn) e poi a Santa Monica nella casa di Lawford. Nel luglio del 1960, ai tempi in cui Marilyn stava lavorando al film: “Gli spostati”, l’investigatore Frank Hronek tenendo sotto controllo la casa di Lawford e di sua moglie Patricia Kennedy Lawford ebbe la prova che JFK si recava in quella casa per incontrare segretamente Marilyn.

Le ricerche per confermare questi incontri non smisero di interessare la cronaca rosa. Un cameriere, di nome Ross Acuna, intervistato disse che la sera del celebre discorso di Kennedy al Coliseum (14 luglio 1960) vide prima sedersi la Monroe accompagnata da Sammy Davis Jr. e poi arrivare Kennedy e contemporaneamente Davis scomparve. Della relazione con il Presidente poi Marilyn si era confidata anche con il giornalista Sidney Skolsky da segnalare che nelle confidenze fatte, lei non lo chiamava per nome, ma solo: Presidente.

David Heymann raccontò nella sua biografia di Jackie Bouvier degli incontri fra Marilyn e Kennedy al Carlyle Hotel di New York e di quante volte l’avesse ospitata sull’Air Force One dove veniva ammessa come segretaria di Peter Lawford. Nel novembre del 1961 il presidente venne visto, secondo la testimonianza di Philip Watson, in compagnia di Marilyn al Beverly Hilton Hotel.

In seguito Kennedy prese le distanze dall’attrice, quando Marilyn Monroe gli regalò un Rolex d’oro con incisa la frase «With love as always» (con lo stesso amore di sempre) l’orologio venne donato da JFK ad un dipendente. L’oggetto venne poi venduto nel 2004 per 4,7 milioni di dollari. 

Marco Cisini

Happy Birthday Mr. President!

FONTI:

https://it.wikipedia.org/wiki/Vita_privata_di_Marilyn_Monroe

Sono tanti i luoghi nei quali è ancora possibile respirare l’atmosfera di quell’epoca e che vi suggeriamo di considerare nei vostri viaggi negli Stati Uniti anche solo per andare a prendere un caffè:

Carlyle Hotel – Manhattan – New York – Il Carlyle Hotel, noto formalmente come The Carlyle, A Rosewood Hotel, è un hotel di lusso con anche delle residenze stabili. Situato nella 35 East 76th Street, all’angolo nord est di Madison Avenue e East 76th Street, sulla Upper East Side di New York City. Il palazzo è stato Inaugurato nel 1930 ed è stato progettato in stile Art Deco stile ed è dedicato al saggista scozzese Thomas Carlyle. Il Carlyle era conosciuto come “la Casa Bianca a New York” durante l’amministrazione del presidente John F. Kennedy. Quest’ultimo ha posseduto negli ultimi 10 anni della sua vita un appartamento al 34° piano.

Qui vi trascorse diversi momenti della sua vita e anche i due giorni prima del suo insediamento alla Casa Bianca nel gennaio 1961. In questo appartamento pare avvenissero gli incontri che Marilyn che entrava di nascosto attraverso la porta di servizio sulla East 77th Street. L’accesso all’appartamento era possibile attraverso una serie di tunnel e corridoi che erano stati progettati per assicurare che visitatori prestigiosi o segreti potessero incontrare il Presidente nell’assoluto anonimato. Si racconta che al termine del Gala ufficiale organizzato in occasione del compleanno del Presidente tenutosi al Madison Square Garden di New York il 19 Maggio 1962, in cui Marilyn cantò “Happy Birthday Mr President”, la stessa si unì ai festeggiamenti privati che si tennero in questo appartamento.

Questo appartamento fu anche il luogo in cui John John Kennedy, figlio di JFK fece colazione prima di partire per il suo viaggio sfortunato a Martha Vineyard con la moglie e la sorella della moglie. Si tratta di un Hotel in cui la storia americana ha soggiornato, ancora oggi viene definito un luogo in cui la discrezione è una priorità. Nel giugno 2000, il New York Times ha definito questo Hotel “il Palazzo dei segreti” e nel 2018 lo scrittore-regista Matthew Miele fece un documentario chiamato: “Al Carlyle”.

https://www.rosewoodhotels.com/en/the-carlyle-new-york

https://it.qwe.wiki/wiki/Carlyle_Hotel

Beverly Hilton – Beverly Hills – California – Beverly Hilton Hotel è un hotel di lusso e si trova a Beverly Hills, nella città di Los Angeles nello stato della California. Celebre per essere dal 1961 la sede del premio annuale Golden Globe, negli anni ha ospitato numerose celebrità e, secondo quanto raccontò Philip Watson, fu abituale luogo di incontro di John Fitzgerald Kennedy e Marilyn Monroe. Molti sono gli attori che ancora oggi lo vivono e vi soggiornano. La cantante e attrice Whitney Houston è morta in questo hotel l’11 febbraio 2012.

https://www3.hilton.com/en/hotels/california/the-beverly-hilton-LAXBHHH/index.html

Malibu Beach Inn – Malibu – California – Un tempo chiamato Holiday House motel, era uno dei luoghi in cui JFK e Marilyn si incontravano. Ristrutturato completamente oggi è un hotel di lusso che si affaccia sulla spiaggia di Malibu. L’Hotel era frequentato da tantissime star di Hollywood e famosa fu la definizione che gli dette: Bette Davis che lo definì: “a soli cinquanta minuti dal centro ma a un milione di miglia di distanza”. 

https://www.malibubeachinn.com

vai all’articolo principale

vai all’articolo successivo