Le scimmie di Nagano

Era stato sempre uno dei miei sogni andare a visitare le scimmiette immerse nelle terme. E finalmente il 21 febbraio sono partito da Osaka per farmi una bella esperienza di due notti nella zona di Yudanaka Onsen.

Diciamo che potevo andare anche solo una notte ma siccome la distanza da Osaka è notevole – quasi 5 ore di viaggio! – ho deciso di stare almeno due notti così sono potuto passare anche da Matsumoto (Luogo del castello nero) e Shibu Onsen (Una delle terme più antiche del Giappone).

Sono partito alla mattina dalla stazione di Shin-Osaka con cambio a Nagoya (50 minuti di viaggio) e da Nagoya ho preso il treno per Matsumoto. Appena arrivato alla stazione di Matsumoto subito fuori trovo l’ufficio informazioni dove è possibile prendere gratuitamente la mappa della città.

Ho iniziato il percorso per raggiungere il castello e mi sono avventurato in due stradine molto piacevoli da percorrere con negozi locali e street food, la mia preferita è la più piccola che è chiamata Nawate street. Dopo un ottimo street food finalmente il mio sogno si avvera: arrivo davanti al castello di Matsumoto che a parere mio è il più bel castello di tutto il Giappone, caratterizzato dal suo colore nero. Questo castello oltre ad essere nero ha sei pagode e fu costruito nel 1593-94, si tratta del castello più vecchio del Giappone!

Dopo tre ore di visita alla città ritorno alla stazione per proseguire il mio viaggio con direzione Nagano! In meno di un’ora si arriva alla stazione Nagano dove consiglio – se avete il tempo – di comprare un Apple Pie, sono molto buoni in questa città!

Una volta usciti dalla stazione dovete raggiungere la Linea Dentetsu che si trova appena usciti sulla destra della stazione, prendendo le scale mobili fino in fondo in meno di due minuti a piedi siete già nella stazione di Nagano Dentestu. Li è necessario comprare il biglietto e vi consiglio di pagare 100 yen in più per salire sul treno express che fa meno fermate (costo 1,160 yen + 100 yen).

Il treno è diverso dai treni standard, ha un design tutto suo e sia che andiate in inverno che in altre stagioni il panorama dal finestrino è bellissimo e si possono vedere le Alpi Giapponesi.

Finalmente dopo cinque ore di viaggio sono giunto a Yudaka station! Appena arrivato c’è la musichina di benvenuto che ti trasporta direttamente nel 1900, veramente molto carina, sarei rimasto ad ascoltarla per ore e sono dispiaciuto di non averla registrata, ma è un ottimo motivo per ritornarci! Il Giappone è pieno di suoni originali che vi entrano nella mente così che possiate avere un bel ricordo di tutte le città anche quando tornate a casa.

Ho deciso di alloggiare in un carinissimo Ryokan conosciuto in Trip Advisor come il numero uno nel rapporto qualità/prezzo, il nome del Ryokan è Yudakan Onsen Seifuso Ryokan, veramente un Ryokan molto carino ed è a soli 3 minuti a piedi dalla stazione.

Pur essendo così vicino quando ho indicato l’orario d’arrivo mi sono venuti a prendere in stazione per darmi il benvenuto. La mia stanza era in stile Giappone e la maggior parte delle stanze sono senza bagno e toilette, ci dovrebbe essere una sola stanza con il bagno ma per averla è necessario verificare di volta in volta contattando il Ryokan attraverso il suo sito (http://www.ryokan-japan.com/hotel/yudanaka-onsen-seifuso/).

Ho scelto di avere la cena inclusa ed il costo totale per una notte con cena e colazione è stato di 12,250 yen che è decisamente poco considerando che anche le terme sono incluse.

Quando ho fatto check-in ho chiesto se potevo usare le terme private e non c’è stato bisogno di prenotarle, chi arriva per primo poi chiude a chiave una volta entrato e facendo così si rimane in privato ed anche con i tatuaggi non ci sono problemi.

Finalmente dopo un bel bagnetto da solo è l’ora della tanto attesa cena stile Kaiseki, con tempura, zuppa di miso, wagyu di nagano e tantissime altre prelibatezze, vi dico che si fa fatica finire la cena!

Tempo di mettersi a letto e pronti per il secondo giorno in giro per la città di Shibu Onsen e per lo Snow Monkey Park. Dal Ryokan allo Snow Monkey Park mi ha portato gentilmente lo staff dell’alloggio accompagnandomi fino all’entrata del parco da dove ci sono poi altri 25 minuti di camminata nel bosco per arrivare alla meta.

In inverno munitevi di scarpe per la neve perchè è veramente pericoloso camminare con le scarpe da ginnastica. Detto questo sono arrivato al Snow Monkey Park! È veramente bello vedere le scimmie che fanno il bagno nelle terme e sono tranquille in mezzo alla gente.

Finita l’esperienza Snow Monkey mi incammino indietro direzione Shibu Onsen che è di strada poi per ritornare a Yudanaka Onsen. Shibu Onsen mi ha veramente colpito, ti sembra di essere catapultato nel vecchio Giappone, in un atmosfera molto silenziosa ed unica.

Avevo letto qualcosa riguardo i nove bagni pubblici del paese, qui per entrare ti devi far dare la chiave dalla gente del posto, devo dire che è stato molto divertente!

Ecco in poche parole cosa fare:

1) Andare al centro informazioni, si trova appena di fianco al ponte rosso principale della città
2) Comprare un coupon di 500 yen indicando che volete fare il bagno nelle onsen
3) Il coupon si deve poi portarlo in uno dei tanti negozi si souvenir locali
4) Quando i coupon vengono convertiti è possibile scegliere uno dei bagni e non di più
5) Con circa 600 yen in più mi sono fatto dare un telo per asciugarmi e una tela per la collezione di timbri che vengono apposti in tutte le nove entrate dei bagni
6) Il signore del negozio vi accompagna ed aprirà il bagno per voi
7) Una volta finito la porta automaticamente si chiude a chiave
8) Fate la collezione dei timbri, porta fortuna!

L’avventura è quasi finita, sono tornato a dormire al Ryokan ed alla mattina tutta la famiglia mi è venuta a salutare per darmi l’arrivederci, avete letto bene è sicuramente un arrivederci perchè tornerò sicuramente! Magari per andare a sciare, da questo bellissimo luogo infatti le piste da scii più famose del Giappone distano solo venti minuti di Bus.

Marco Ferrari