Natale a Turks & Caicos

Con questo titolo dal sapore di cine-panettone, siamo partiti per la nostra vacanza caraibica a Turks & Caicos.

Territorio britannico d’oltremare, consiste in un arcipelago di 40 isole coralline ubicate a sud-est delle Bahamas.

L’economia di queste isole si basa principalmente su turismo e servizi finanziari. Prese letteralmente d’assalto da turisti americani, gli europei sono un’esigua minoranza su queste isole, concentrata soprattutto in resort quali il Club Med, dove anche noi abbiamo soggiornato.

Il Turquoise sorge sulla blasonata Grace Bay, una delle spiagge più belle dei Caraibi ed in generale del mondo, come confermato qualche anno fa dalla classifica “Traveller’s choice beaches destinations” stilata dai recensori di Tripadvisor.

Ubicata sull’isola di Providenciales, nelle Caicos, Grace Bay regala, alla vista di chi si concede qui un soggiorno all’insegna del relax, alcuni km di sabbia bianca finissima, senza imperfezioni, incorniciata da un mare dalle mille sfumature.

La spiaggia non è presa di mira dai turisti americani che sorseggiano più volentieri i loro cocktails a bordo piscina negli hotels a 5 stelle, così noi possiamo scattare foto in assoluta libertà e sentirci, per qualche giorno, liberi di goderci questo paradiso!

Il centro della cittadina di Providenciales offre numerose banche, diversi negozi per lo shopping tra i quali alcuni propongono anche oggettistica estrosa costruita con corallo coltivato.

Sulla meravigliosa spiaggia di Grace Bay, per la prima volta, ho provato il volo in parasailing, un’esperienza fantastica vedere il mare sotto di me allontanarsi sempre di più mentre il motoscafo aumentava la sua velocità, ammirare le curve della terra e dell’oceano all’orizzonte, chiudere gli occhi per colpa del vento e riaprirli con un sorriso beandomi del panorama davanti a me, consigliatissima la prova almeno una volta nella vita per chi non soffre di vertigini.

Durante questa estate italiana è stato bello ricordare questo viaggio stupendo e trasformare le emozioni in parole “nero su bianco” come si faceva tanto tempo fa, su un quaderno senza righe con una biro non cancellabile …… nello stesso modo in cui di imprimono i ricordi nella memoria…. 

Annalisa Ranieri